2013 - Incontro Annuale EX Verona - A.I.Ex - Ass.ne Int.le Ex-Cittadini Città dei Ragazzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

2013 - Incontro Annuale EX Verona

Un evento da non dimenticare

VERONA 2013


di Roberto Cosentino (roberto.cosentino@aiex.it)

Raccontare l’incontro che annualmente si tiene a Isola della Scala, con gli ex-cittadini di Verona e dintorni, è sempre un piacere. Ogni volta si scopre che quello che ci eravamo detti l’anno precedente non era abbastanza come non erano abbastanza frequenti i richiami a Monsignore che, come sempre, a tavola o in qualunque posto, torna per donarci il suo supporto.
Anche quest’anno, con la solerte e puntuale convocazione da parte del Presidente dell’A.I.Ex Claudio Di Biagio, ci siamo ritrovati alla stazione Termini, luogo di appuntamento e di colazione alla quale proprio il presidente aveva fatto cenno informando che il vostro umile scrivano sarebbe stato felice di poter offrire cappuccino e cornetto a tutti gli intervenuti.
Tant’è che con mezzora abbondante di anticipo sull’orario di partenza del treno, con il Consigliere Antonio Calignano ed il Segretario Pietro Giambalvo ci siamo recati al bar per gustare una buona colazione offerta poi, con squisita ospitalità, da Claudio Di Biagio.
Tornati al binario di partenza la sorpresa è stata quella di incontrare il Presidente dell’Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi, il Dott. Porfirio Grazioli, anch’esso in partenza con il nostro stesso treno e per la nostra stessa destinazione; infatti ci aveva comunicato che, nonostante fosse appena tornato dagli Stati Uniti, non avrebbe voluto mancare al nostro incontro. Ovviamente la cosa ci ha fatto grande piacere.
Con perfetto orario la nostra “frecciargento” ha lasciato la stazione di Roma con direzione Verona, in una bella giornata di sole. Il viaggio è stato come al solito foriero di chiacchiere interessanti e di qualche ciancia scherzosa. Si è dibattuto su parecchi argomenti compresi quelli dell’attualità politica. Ci si è soffermati sulle attività della nostra Associazione e su ipotesi di nuovi interventi a favore della Città dei Ragazzi.
Le nostre discussioni ci hanno privati della nozione del tempo tanto che l’arrivo a destinazione è stato quasi improvviso. Tempo bello anche a Verona, con qualche nube in un bel cielo terso. All’uscita dalla stazione come al solito abbiamo trovato ad attenderci Flavio Soardo con la gentile signora Maria, insieme a Roberto e Silvano Magrella, ormai divenuti i “traghettatori” ufficiali ed ai quali non finiremo mai di dire grazie.
Dopo un breve viaggio in automobile, siamo arrivati alla Chiesa di Isola della Scala dove, dopo aver assistito alla S. Messa, come tradizione vuole, sul sagrato ci siamo lasciati andare ai saluti e alle pose per molte belle fotografie. I volti di sempre che fa piacere incontrare e nei quali si scoprono ogni anno cose nuove, diverse.
Ancora un breve viaggio in macchina ed eccoci arrivati a casa di Flavio Polato indaffaratissimo e squisitissimo padrone di casa con la gentile signora Luciana, impegnata a preparare antipasti e leccornie varie. Si sentiva un odorino niente male e, curiosando, abbiamo scoperto la solita enorme padella nella quale faceva mostra di sé una splendida paella, questa volta non di pesce ma di carne su espressa richiesta del nostro Presidente.
Di lì a poco, ci siamo ritrovati tutti intorno al tavolo pregustando gli squisiti piatti e gustando intanto le novità raccontate dai presenti, gli episodi dei tempi andati e i progetti per il futuro. Flavio Veghini con la signora Luciana, Pio Lucchi, Giuseppe Mazzasette, Luciano Saccomani, Osvaldo “Gigio” Schiavi, Roberto e Silvano Magrella, Flavio e Maria Soardo, Flavio e Luciana Polato, Fabrizio Marangoni, intervenuto per la prima volta, insieme al Presidente dell’“Opera” Porfirio Grazioli, al Presidente dell’A.I.Ex Claudio Di Biagio, ai consiglieri Antonio Calignano, Pietro Giambalvo e a chi scrive, hanno dato vita a quella bella cosa che è il perpetrare la gioia di aver fatto parte di una grande famiglia che si ritrova dopo anni con la stessa partecipazione e con il più grande senso di appartenenza alla Città dei Ragazzi e al caro Monsignor Carroll.
Non si è trascurata la volontà di portare l’Associazione verso traguardi più arditi, con interventi come quello messo a punto ed organizzato da pochi giorni a Roma dall’ex-cittadino Roberto Fiacchini Anselmi che ha portato il nome di Monsignore agli onori della cronaca come è successo poche volte.
Dopo che il Presidente dell’A.I.Ex ha illustrato gli interventi effettuati nell’anno a favore dei ragazzi della “Città” e che il Consigliere Giambalvo ha ricordato come sempre la figura del nostro Padre Comune, presente in mezzo a noi, ha preso la parola il Dott. Grazioli rivelando che quest’anno, in occasione del 60° della posa della prima pietra della Città dei Ragazzi, saranno previste manifestazioni particolari, a cominciare dalla “Festa della Città”, prevista per il 22 giugno, e un grande evento previsto per il mese di ottobre dove gli ex-cittadini saranno chiamati fattivamente in causa.
Nel frattempo le nuvole in cielo sono diventate nuvoloni e i nuvoloni pioggia improvvisa e noi, tra qualche fumo di alcool, satolli e contenti di quest’incontro, con un velo di tristezza, grati per l’ospitalità davvero d’altri tempi, abbiamo preso la via del ritorno, con i soliti amici che ci hanno accompagnato alla stazione a prendere lo stesso “frecciargento” che la mattina ci aveva portato là.

Isola della Scala (VR), 12/05/2013


(Per coloro che fossero interessati è disponibile un breve servizio fotografico)

 
aggiornato il 21/05/2018

claudio.dibiagio@aiex.it

Torna ai contenuti | Torna al menu